Promozione piantumazione - 2022/23

In considerazione delle numerose richieste, il comitato dell’Associazione Amici dell’Olivo apre il sondaggio preventivo per la promozione delle piante d’olivo per la prossima stagione (consegna primavera 2023).

Maggiori informazioni alla pagina dedicata alla promozione della piantumazione.

Gita sociale 2022

Sono aperte le iscrizioni per l’annuale gita sociale. Appuntamento per il 17 settembre 2022 per la gita Olio & vino in Valposchiavo e Valtellina.

Maggiori informazioni alla pagina dedicata alla gita.

Censimento

Continua il censimento delle piante d’olivo promosso dall’Associazione Amici dell’Olivo.

Maggiori informazioni e modulo di partecipazione alla pagina dedicata al censimento.

Vendita olio d'oliva ticinese

L’associazione anche a seguito dell’iscrizione dell’olio d’oliva ticinese nel Patrimonio Culinario Svizzero riceve numerose richieste per l’acquisto di olio.

L’associazione non vende olio anche perché non è proprietaria di piante di olivo mentre la raccolta collettiva ha altri scopi. L’olio d’oliva ticinese è e rimane un prodotto raro e di nicchia e la produzione è di piccole quantità.

Gli interessati al prodotto ticinese possono trovarlo presso alcuni produttori come Cantina Delea di Losone, Cantina Tamborini di Lamone, Cantine Latini di Tremona, Campaccio Vini e Mieli di Mendrisio, Azienda Agricola Mezzana di Coldrerio e Associazione VIva Gandria di Gandria.

L’Associazione Amici dell’Olivo (AAO), associazione senza scopo di lucro e di pubblica utilità, si è costituita nell’aprile 2001 con la duplice finalità di reintrodurre l’olivo nella zona prealpina dei laghi nella Svizzera del sud, nella quale esisteva anticamente e dove le condizioni climatiche ne permettono la sopravvivenza, come pure di promuovere la conoscenza della pianta e dei suoi prodotti.

L’AAO si propone anche di diffondere la conoscenza della pianta dell’olivo attraverso corsi di formazione mirati, rivolti non solo a giardinieri, viticoltori e operatori dell’agricoltura, ma a tutti coloro che sono interessati e amanti dell’oro verde.

Patrimonio culinario svizzero

L’olio d’oliva ticinese, che dall’inizio di ottobre 2021 è stato inserito nel Patrimonio culinario svizzero, va ad arricchire un tesoro di prodotti tradizionali e innovativi di grande pregio. Scoprite la storia, il metodo di produzione e altri aspetti di questo prodotto di nicchia ticinese.

Comunicato stampa del 11.10.2021 DE FR

Newsletter

null